Più libri più liberi

 

Per il terzo anno consecutivo, l’ITIS “MOVM Morosini” è presente alla Fiera del Libro “Più libri più liberi” di Roma. Di anno in anno, il numero di studenti è costantemente aumentato fino ad arrivare al record di ieri: 105 alunni delle classi terze e quarte che hanno trascorso una mattinata all'insegna della cultura, dei libri e dell'editoria.
È opportuno ricordare che Morosini è l’unico Istituto superiore della città che partecipa a questo evento, il più importante dedicato alla cultura libraria in tutto il centro-sud e quest’anno ospitato nella “Nuvola”, celebre e nuovissimo centro congressi progettato dall’archistar Massimiliano Fuksas.
È proprio l’immensa installazione a fare da sfondo alle varie attività, regalando alla manifestazione un’aura di leggera monumentalità che ha sottolineato ed esaltato le proposte culturali pensate e strutturate dall’organizzazione.

 


Una volta entrati, dopo essere stati "accolti" dal Ministro Franceschini, presente per l'inaugurazione della Fiera, i ragazzi hanno visitato i numerosissimi stand, partecipato agli incontri e interloquito con scrittori e addetti ai lavori. Gli studenti della IV B elettronica hanno anche registrato alcune video-interviste che, montate, verranno caricate sul sito internet della scuola.

 


Gli acquisti sono stati tanti, soprattutto perché l’offerta delle case editrici – appartenenti non al mercato mainstream ma sempre indipendenti ed esclusivamente concentrate sulla qualità dei prodotti – è ampia e variegata: dalla robotica all’elettronica, dalla narrativa pura a quella di genere, dal cinema al fumetto, molti studenti hanno trovato il libro “giusto”, adatto ai propri gusti e alle proprie idee.
Subito dopo, divisi in gruppi poco numerosi, gli studenti hanno avuto modo di scoprire il Museo delle Tradizioni Popolari, il Museo dell’Alto Medioevo, il Museo Preistorico e il Museo etnografico.
Sul bus molti studenti erano intenti nella lettura dei libri appena acquistati, rapiti come da un amore improvviso, mentre lungo l'A1 il traffico scorreva veloce.

In "galleria fotografica" (segui il link), sono archiviate le foto ricevute dagli studenti.

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.