Maker Faire

 

Anche quest'anno si è svolto, presso la nuova Fiera di Roma, l'evento organizzato dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera.

Maker Faire Rome è un evento che unisce scienza, fantascienza, tecnologia, divertimento e business, dando vita a qualcosa di completamente nuovo. È la fiera in cui business, education e consumer si mescolano e creano una magica alchimia: si impara, ci si diverte e si vedono da vicino i prototipi realizzati da gruppi di lavoro "non istituzionali".

Sicuramente è bene ricordare che "Maker Faire Rome – The European Edition 4.0" è la più grande Maker Faire al di fuori degli Stati Uniti e la seconda al mondo per numero di visitatori con 110 mila presenze registrate nell’edizione del 2016: i nostri ragazzi (4B elettronica, 4A articolata, 5A elettronica), anche quest'anno erano presenti e, come nelle passate partecipazioni, si sono distinti per l'interesse dimostrato ed il comportamento esemplare!

 

Va detto che, forse, tante soluzioni (il 1° dicembre) non erano ancora state esposte (forse perché non adatte ad un pubblico “scolastico”), ma una serie di soluzioni interessanti erano presenti nella bio-agricoltura e nel settore della robotica. Ha attirato l’attenzione degli studenti il mega drone Predator dell' Aeronautica Militare, che viene usato, sin dal 2014, per le attività investigative e il contrasto alla criminalità organizzata.

Gli insegnanti accompagnatori hanno, a loro volta, preso contatti con una società editrice scolastica, per avere materiale informativo riguardante dispositivi ad idrogeno e celle a combustibile alimentate, sempre ad idrogeno.

 

Faire Rome è una manifestazione nata per soddisfare un pubblico di curiosi di tutte le età, che vuole conoscere da vicino e sperimentare le invenzioni create dai makers. Idee che nascono dalla voglia di risolvere piccoli e grandi problemi della vita di tutti i giorni, o anche solo divertire e intrattenere. Ed in questo scenario non potevano mancare i vari FabLab: si chiama Vitruvian Game ed è stato il pezzo forte del grande stand organizzato da FabLab Network (questa applicazione dell’intelligenza artificiale è il nuovo progetto che Intel ha già finanziato per il 2018 alla rete FabLab Network)

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.